Quantcast

In treno tra Grosseto e Pisa con una pistola: minorenne semina il panico, denunciato

Quando i carabinieri sono saliti sul convoglio hanno trovato il capotreno ferito

In treno con una pistola.

I carabinieri di Follonica hanno denunciato un minorenne di origini italiane, incensurato, per resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e minacce. Il giovane, alcuni giorni fa, aveva seminato il panico a bordo di un treno locale che percorreva la tratta Grosseto-Pisa.

Alcuni passeggeri avevano infatti, presi dal panico, segnalato la presenza di un ragazzo armato di pistola all’interno di una carrozza: l’interessato del resto non aveva fatto nulla per occultarla, anzi la mostrava in maniera palese, alzando anche il braccio con in pugno l’arma.

I carabinieri, giunti alla stazione ferroviaria di Follonica dove il treno era in sosta, hanno preso contatti con il capo treno, il quale presentava una vistosa ferita al capo. Questi infatti, nel tentativo di bloccare il giovane, aveva ricevuto uno spintone che lo aveva fatto cadere a terra e battere la testa.

I militari si sono messi alla ricerca del minore a bordo treno, a cui ha utilmente contribuito anche un giovane passeggero, grazie al quale il ragazzo è stato subito individuato e portato in caserma.

L’arma che portava con sé si è rivelata essere una replica, priva di tappo rosso e completa di caricatore, identica d’aspetto ad una pistola vera. Era infatti questo il motivo per cui il capo treno, vedendo le reazioni impaurite dei passeggeri, non aveva esitato ad intervenire, tentando con fatica di fermare il ragazzo per poi consegnarlo ai carabinieri, rimediando anche una vistosa ferita che gli ha comportato una prognosi di 7 giorni. L’evento ha procurato un ritardo considerevole nella tabella di marcia del treno, per cui al giovane è stato contestato anche il reato di interruzione di pubblico servizio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.