Quantcast

Una vita per lo sport, a Firenze premio a Luciano Turrini per 50 anni di pallavolo

Lunedì 28 giugno alle 18 la premiazione

Lunedì 28 giugno alle 18 Luciano Turrini verrà premiato dal Comune di Firenze con la targa della prima edizione Una vita per lo sport nella sala consiliare della sede del quartiere 3 di Firenze a Sorgane alla presenza dell’assessore allo sport Cosimo Guccione, ai consiglieri di quartiere 3, familiari, amici e colleghi di società sportive.

Siamo alla fine degli anni ’60, precisamente nel 1968 e la vita sociale veniva svolta nei circoli della zona. La società di pallavolo Eurodue è nata proprio in uno di questi circoli e precisamente nel circolino (così veniva chiamato) di Via del Paradiso (circolo che dal 2000 non esiste più, oggi ci sono abitazioni). In questo circolo che Luciano Turrini frequentava, veniva svolto tanto sport: calcio, ciclismo, podismo, pesca ma tutto a livello maschile. All’epoca sua figlia aveva 7 anni e con altri genitori di bambine si chiedevano quale sport si poteva far fare a queste bimbe. Una sera parlando al bar di Aroldo in Piazza del Bandino, il figlio di Aroldo suggerì la pallavolo. Luciano ne parlò al circolino con i dirigenti che accolsero l’idea e alla società nascente fu dato il nome di Grs Bandino (Gruppo Ricreativo Sportivo Bandino).

Erano tempi duri, non c’erano palestre e nelle palestre delle scuole non si entrava. Venivano fatti i corsi all’aperto. Al circolino cominciarono a fare delle cene per raccogliere fondi per far fronte alle spese di questa nuova società. Molti degli allenamenti venivano fatti in un campo all’aperto alla scuola Puccini. Si affiliarono all’Arci Uisp e iniziarono a fare i campionati giocando le partite nella palestra del circolo di Grassina pagando l’affitto al circolo. La società cresceva e nel 1972 si affiliarono alla Fipav. Con la nascita dei quartieri, iniziarono ad entrare nelle palestre delle scuole. Nel frattempo, la sua società incorporò una squadra che militava al Circolo Boncinelli che si chiamava Ripoli. Così cambiarono nome in Bandino Ripoli. La società cresceva ma anche il quartiere: i campi sparivano, crescevano le case e un grosso viale l’attraversava: Viale Europa. Un giorno, in un negozio del Viale Europa, Luciano discuteva insieme ad un suo amico e dirigente il cambiamento del nome della società e venne fuori Eurodue: Euro dal Viale Europa, Due dal numero del quartiere.

In seguito si fuse con il Cs Sorgane e il nome divenne Eurodue Sorgane. Al Circolo Le Lame e al Circolo Vie Nuove (due circoli sempre del nostro quartiere), vi erano due squadre che vennero unite all’Eurodue Sorgane.

Adesso l’Eurodue collabora con il Bagno a Ripoli diventando così Euroripoli. Una storia lunga e gloriosa: dal 1990 al 1996 ha militato in serie B2. A livello giovanile sono diventati campioni regionali per 15 volte e 5 volte ai Campionati Nazionali.

Luciano Turrini è stato ed è da 53 anni sempre stato rieletto presidente dal consiglio. In tutti questi anni si è dedicato con anima alla sua società, al suo ingrandimento. Con il suo impegno sportivo e dedizione è riuscito ad unire molte realtà importanti del Quartiere 3 di Firenze, ma soprattutto a crearne una da zero. Con l’Eurodue Pallavolo ha creato una realtà divenuta importantissima e punto di riferimento per tantissime bambine. Si sono aggregate in 53 anni di storia migliaia di ragazze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.