Quantcast

Irregolare sul territorio nazionale doveva scontare una pena di 9 mesi: arrestato

L'ordine di carcerazione è stato eseguito a San Francesco a Pelago dai carabinieri della stazione di Pontassieve

Nel pomeriggio di ieri (16 settembre) i carabinieri della stazione di Pontassieve hanno arrestato un 34enne marocchino, già conosciuto dalle forze dell’ordine, sul quale gravava un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della procura di Firenze.

L’uomo, irregolare sul territorio nazionale e di fatto senza fissa dimora, era stato condannato in via definitiva alla pena di 9 mesi di reclusione per falsa attestazione a pubblico ufficiale sull’identità personale ed ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato commessi in occasione di un controllo eseguito dai militari di Pontassieve il 29 novembre 2017.

Ieri pomeriggio, gli operanti lo hanno fermato nella frazione di San Francesco a Pelago e, dopo averlo compiutamente identificato, hanno eseguito il provvedimento restrittivo emesso nei suoi confronti che gli ha aperto le porte del carcere di Sollicciano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.