Quantcast

Le rubriche di Toscana in Diretta - Toscani nel mondo

Giulia Casarosa, ricercatrice di fisica dell’UniPi e dell’Infn, premiata in Giapponericercatrice di fisica dell’UniPi e dell’Infn, premiata in Giappone

Il riconoscimento per il suo contributo all’esperimento Belle II con l’acceleratore SuperKekb

Ricercatrice di fisica dell’UniPi e dell’Infn premiata in Giappone. Il riconoscimento per il suo contributo all’esperimento Belle II con l’acceleratore SuperKekb

Giulia Casarosa, ricercatrice in fisica presso l’università di Pisa e l’istituto nazionale di fisica nucleare, ha vinto il premio Belle II Achievement Award, assegnato annualmente a giovani ricercatori che hanno ottenuto risultati eccezionali in ambito tecnico nell’esperimento Belle II. Giulia ha ottenuto questo riconoscimento grazie al suo lavoro di sviluppo del software e studio delle prestazioni del rivelatore di vertice, realizzato in parte presso i laboratori del dipartimento di fisica e Infn di Pisa.

L’esperimento Belle II, formato da una collaborazione internazionale di circa mille ricercatori, raccoglie i dati prodotti dagli urti tra elettroni e positroni dell’acceleratore SuperKekb, installato nel laboratorio Kek a Tsukuba, vicino a Tokyo. Il rivelatore di vertice è cruciale per l’ampio programma di fisica dell’esperimento, in particolare per la tracciatura delle particelle cariche e in generale per la ricostruzione delle particelle a basso impulso.

Giulia Casarosa si è laureata in fisica all’università di Pisa e ha poi conseguito il titolo di dottore di ricerca nello stesso Ateneo. Ha proseguito la sua carriera prima a Pisa come assegnista di ricerca e poi all’università Johannes Gutenberg di Mainz con una borsa di ricerca del Humboldt Research Fellowship Programme, per poi tornare a Pisa come ricercatrice.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.