Quantcast

Mercanti (Pd): “Rendere esenti dalla tassa automobilista gli invalidi gravi”

La proposta della consigliera regionale

“Valutare la possibilità di rendere esenti dal pagamento della tassa automobilistica gli invalidi gravi ed i soggetti di cui all’articolo 3, comma 3 della legge 104/1992 anche nei casi in cui questi ultimi non siano affetti da pluriamputazioni tali da comportare la grave limitazione della capacità di deambulazione”.
E’ quanto chiede alla giunta toscana Valentina Mercanti, consigliera regionale del Pd, attraverso una mozione, sottoscritta tra gli altri anche dal capogruppo Vincenzo Ceccarelli e dal consigliere Iacopo Melio.

“La Regione Toscana, nel corso degli anni – spiega Mercanti – ha messo in atto una serie di politiche a sostegno dell’intero progetto di vita delle persone con disabilità, attraverso la promozione della piena partecipazione nei principali ambiti della vita sociale. L’attuale normativa che riguarda l’esenzione del pagamento del bollo auto per questa categoria di cittadini contiene una restrizione riferita alla legge nazionale, che attualmente richiede anche la necessaria compresenza di patologie o di pluriamputazioni tali da comportare la grave limitazione della capacità di deambulazione. Ritengo, anche al fine di un accrescimento dell’inclusione sociale e della partecipazione attiva delle persone con disabilità che sia opportuno valutare la possibilità di garantire l’esenzione del pagamento della tassa automobilistica a favore di questi soggetti. Poiché oggi si esclude di fatto dall’esenzione tutti coloro che presentano comunque una significativa minorazione dell’autonomia personale. Spero – conclude Mercanti – che si possa dare, attraverso questa estensione dell’esenzione, un nuovo piccolo ma importante segnale di attenzione nei confronti delle persone con disabilità”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.