Quantcast

Torselli (FdI): “E’ caccia al tampone, test anche negli hub vaccinali”

Il capogruppo in Regione: "Se Giani non sarà capace di adottare misure straordinarie, saremo costretti a chiedere l’intervento del generale Figliuolo”

“Le risposte date questa mattina dal governatore Giani sono del tutto inadeguate all’emergenza: servono più tamponi, questa è la priorità. E’ ridicolo che continui a sostenere che i tamponi siano utilizzati solo dai no-vax: i test anti-Covid sono essenziali proprio a chi è vaccinato”.

Lo afferma Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

“A fine estate, Giani ha chiuso molti hub vaccinali, credendo che la pandemia fosse finita e per sopperire al buco di bilancio. La sua supponenza, però, gli ha fatto prendere una scelta davvero avventata. Con una mozione chiediamo di riaprire tutti gli hub vaccinali trasformandoli in centri per fare i tamponi – chiede il consigliere regionale – Da quando la pandemia ha subito una recrudescenza, è caccia al tampone. I cittadini rimangono rinchiusi nelle loro abitazioni perché non trovano un test disponibile, ovvero perché il sistema preventivo regionale non riconosce la loro negatività o, addirittura, perché il nuovo green pass non funziona”.

Tutte le volte che abbiamo chiesto maggiori investimenti nello screening siamo stati tacciati di essere no-vax. Nell’ultima seduta di bilancio è stato bocciato un nostro ordine del giorno in cui chiedevamo tamponi gratuiti anche ai soli vaccinati  – conclude – Ed oggi ci ritroviamo senza test e personale sufficiente a farli.  Siamo di fronte ad una vera e propria situazione emergenziale, se il Presidente non sarà capace di adottare misure straordinarie, saremo costretti a chiedere l’intervento del generale Figliuolo”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.