Quantcast

Effetto saldi, in Toscana è corsa allo shopping

Si stima una spesa di 150 euro a persona. In cima ai desideri ci sono le scarpe, seguite da maglieria, capispalla, camice e intimo

Al via il primo weekend di saldi per una spesa prevista di 1 miliardo e 300mila euro in tutta Italia, di cui 100 milioni in Toscana. A stimarlo è Confesercenti Toscana, sulla base di un sondaggio somministrato da Ipsos a un campione di consumatori tra i 18 ed i 65 anni.
A comprare nel fine settimana, secondo il sondaggio, sarà il 45 per cento dei toscani che si sono detti interessati ai saldi: uno su tre (il 33 per cento) nella giornata di oggi (sabato 8 gennaio), mentre il restante 12 per cento domani (domenica 9 gennaio). Il 18 per cento ha già iniziato gli acquisti ieri (venerdì 7 gennaio), mentre il restante 37 per cento lo farà in un periodo successivo.

Complessivamente, nelle prime due settimane di saldi fino a domenica 16 gennaio, i consumatori spenderanno il 61 per cento del budget complessivo destinato agli acquisti di fine stagione, che ammonta a circa 150 euro di media a persona. Secondo Confesercenti Toscana a farla da padrone saranno i punti vendita fisici che, nonostante il timore assembramenti, battono gli acquisti online raccogliendo il 78 per cento delle preferenze.

Quest’anno, in cima ai desideri dei toscani ci sono le scarpe: è la spesa prevista dal 47 per cento di chi ha già deciso di comprare. Seguono prodotti di maglieria (45 per cento), capispalla (27 per cento), capi di camiceria (26 per cento), magliette e intimo (entrambi al 22 per cento). Ma c’è anche un 15 per cento in cerca di borse ed un 12 per cento di altri accessori, dalle sciarpe alle cinture.

“La tempesta perfetta causata dall’aumento dei contagi e delle restrizioni, insieme alla fiammata di inflazione dei prezzi dell’energia e dei trasporti, rischia di vanificare una ripartenza dei consumi che poteva innescarsi proprio con il periodo di saldi – commenta Nico Gronchi, presidente di Confesercenti Toscana – Ci aspettiamo un avvio senza fuochi d’artificio, ma se normalmente l’effetto saldi dura poche settimane, quest’anno potrebbe durare molto di più se paura, restrizioni e contagi allenteranno piano piano la morsa”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.