Covid, a Grosseto due fratelli i primi a vaccinarsi foto

20 i bambini che hanno effettuato oggi la somministrazione del vaccino accompagnati dai rispettivi genitori

Iniziate le somministrazioni per il vaccino anti-Covid nella fascia 5-11 anni: due fratelli i primi vaccinati a Grosseto

Iniziate questo pomeriggio alle 14,30 le vaccinazioni per i bambini tra i 5 e gli 11 anni anche a Grosseto presso l’ambulatorio vaccinale pediatrico dell’ospedale Misericordia. Sono stati 20 i bambini che hanno effettuato oggi la somministrazione del vaccino accompagnati dai rispettivi genitori in un percorso pensato per rendere più simpatico e confortevole tutto il percorso vaccinale. Questo grazie anche alla presenza della Pimpa, la cagnolina a pallini rossi più amata dai bambini disegnata da Altan, e diventata il simbolo della campagna vaccinale pediatrica della Regione Toscana. I primi due bambini ad essere stati vaccinati sono stati due fratelli di 5 e 10 anni. “Sono totalmente convinto che la vaccinazione è l’unica arma contro la pandemia – ha spiegato il padre -. Mio figlio mi ha chiesto del perché dei vaccini e a cosa servono. Gli ho spiegato di come sono importanti e anche lui si è detto d’accordo che senza essere vaccinati non si sa quali conseguenze si possono avere, quindi una scelta da parte di noi genitori e dei nostri figli convinta e decisa”. Nei prossimi giorni le vaccinazioni 5 – 11 pediatriche nella Provincia di Grosseto, che si svolgono tutte con prenotazione obbligatoria al portale regionale https://prenotavaccino.sanita.toscana.it, oltre l’ambulatorio pediatrico dell’ospedale Misericordia proseguiranno nelle sedi vaccinali individuate dall’Asl Toscana sud est, nel dettaglio: GrossetoFiere a Braccagni, area Fiera del Madonnino,  a Castel del Piano nella Discoteca Kronos; Manciano presso il Centro vaccinale ex stanze; Follonica nella Ex Fonderia e infine all’ospedale di Orbetello presso l’ambulatorio vaccinale pediatrico.

“La lotta contro la pandemia entra in una nuova fase – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est – con il coinvolgimento dei bambini tra 5 e 11 anni. La vaccinazione si è fin qui rivelata uno strumento decisivo per limitare la diffusione e soprattutto le conseguenze più gravi del virus, per questo coinvolgere una ulteriore fascia di età può essere un passaggio di grande rilevanza”.

“Oggi è partita in tutta la Toscana la vaccinazione anti-Covid per i bambini tra 5 e 11 anni – ed è stata garantita dal dipartimento Materno infantile dell’Asl Toscana sud est – spiega il direttore del dipartimento stesso, Flavio Civitelli – la piena copertura per la somministrazione di tutte le dosi disponibili in questa prima fase. Si tratta di circa di un migliaio di appuntamenti per le prossime settimane, in provincia di Grosseto, e la risposta delle famiglie che in pochi giorni hanno saturato le agende ci incoraggia a proseguire su questa strada. Desidero rimarcare anche l’apporto fondamentale dei pediatri di libera scelta, che hanno dato la propria disponibilità e sono stati coinvolti fin dal primo giorno. Il loro apporto sarà prezioso per la buona riuscita di questa fase della campagna vaccinale”

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.