Quantcast

Vertenza Sittel, dipendenti ricevono finalmente i mesi di stipendio arretrato

Dal primo settembre sono diventati dipendenti di Tim servizi digitali

Dopo una lunga lotta per difendere il lavoro e avere spettanze arretrate, i lavoratori della Sittel (500 lavoratori in Italia di cui circa 160 in Toscana nelle sedi di Campi Bisenzio, San Miniato e Grosseto) dal primo settembre sono diventati dipendenti di Tim servizi digitali, una società di proprietà di Tim, e hanno ricevuto i 6 mesi di stipendio arretrati.

Una soluzione resa possibile dall’impegno di Slc Cgil, delle istituzioni, di Tim e dal sostegno di tutti i lavoratori, un esempio positivo che deve diventare un modello per le tante crisi che viviamo nel nostro paese.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.