Quantcast

Emergenza covid per il tpl, Baccelli: “Concentrare le corse negli orari di maggiore necessità”

Chiesto un monitoraggio costante sulla situazione di treni e autobus in regione

“Abbiamo chiesto ai gestori di concentrare le corse nei momenti di maggiore necessità, per garantire il servizio a studenti e pendolari e di fornire il massimo dell’informazione circa le corse garantite, le eventuali variazioni o soppressioni, tenendo la situazione sotto costante monitoraggio. Rispetto a questi impegni c’è stata l’adesione convinta da parte di tutti i partecipanti, che ringrazio per il loro lavoro e la loro disponibilità”.

E’ questa la sintesi fatta dall’assessore regionale ai trasporti, Stefano Baccelli, al termine della riunione online convocata dalla Regione per esaminare le possibili criticità del servizio di trasporto pubblico locale, ferroviario e tranviario, nel pieno del picco della pandemia e alla ripresa delle lezioni scolastiche.

Alla riunione hanno partecipato anche l’assessora regionale all’istruzione, Alessandra Nardini, i prefetti o i rappresentanti di tutte le prefetture della Toscana e di tutte le amministrazioni provinciali, con la città metropolitana, e l’ufficio scolastico regionale, dirigenti e funzionari regionali e i due gestori, Autolinee Toscane, Trenitalia e Lfi.

Da parte sua Trenitalia ha evidenziato una situazione critica per il personale in quarantena, a cui stanno però sopperendo con bus sostitutivi tanto da calcolare una riduzione complessiva ed effettiva del servizio di appena il 2%.

Diversa la situazione descritta da Autolinee Toscane, che si è detta preoccupata per il numero crescente di personale in isolamento o quarantena (aumentato, tra i soli autisti, dai 532 del 4 gennaio ai 648 di oggi) che mette in crisi in particolare l’area metropolitana fiorentina. Ha però precisato che sta pensando a un’organizzazione che tenga conto di una possibile ulteriore diminuzione del personale in servizio. L’obiettivo è infatti quello di salvaguardare l’offerta per studenti e pendolari, di monitorare quotidianamente la situazione riprogrammando il servizio secondo le esigenze ed in ogni caso di comunicare tempestivamente le corse che potranno essere garantite.

Autolinee toscane, ai primi segnali importanti di aumento dei contagi, ha detto di aver iniziato l’attività di monitoraggio, rimodulazione e riprogrammazione del servizio, pur con innegabili disagi, e di aver già avviato una campagna di comunicazione per annunciare le modifiche al servizio, che proseguirà nei prossimi giorni.

Da parte sua l’assessora regionale Nardini ha ribadito che la Regione è sempre stata convinta della necessità di garantire la didattica in presenza e che anche in questa delicata fase si adopererà perché sia possibile continuare ad assicurarla.

“A partire da martedì – ha detto il prefetto di Firenze, Valerio Valenti – il Tavolo provinciale di coordinamento scuola-trasporti sarà convocato per monitorare l’andamento della mobilità degli studenti. Ringrazio l’assessore Baccelli per la riunione di oggi e confido in una puntuale applicazione delle nuove indicazioni disposte dal Governo circa i casi in cui sia assolutamente necessario l’isolamento da quelli in cui è possibile prestare l’attività lavorativa adottando le prescritte cautele”.

L’assessore Baccelli ha concluso questo primo incontro, che ha giudicato molto utile ed operativo, sottolineando la costante disponibilità da parte della Regione ad essere di supporto per garantire un servizio Tpl il più possibile efficiente nonostante le oggettive difficoltà dei soggetti gestori.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.