Quantcast

La vertenza della Gkn al centro della due giorni di consiglio regionale

In discussione una proposta di risoluzione presentata da tutti i consiglieri della commissione sviluppo economico e due atti di Lega e Movimento Cinque Stelle

Seduta del consiglio regionale in presenza e dedicata prevalentemente alle mozioni, quella di martedì (20 luglio= che avrà doppia sessione, antimeridiana dalle 9,30 alle 13 e pomeridiana dalle 15 alle 19.

Tema centrale saranno la chiusura della Gkn di Campi Bisenzio e la tutela dei lavoratori dello stabilimento con la proposta di risoluzione presentata da tutti i consiglieri della commissione sviluppo economico, guidata da Ilaria Bugetti (Pd) con il vicepresidente Vittorio Fantozzi (Fratelli d’Italia), Puppa (Pd), Galletti (Movimento 5 stelle), Meini (Lega), Niccolai (Pd), Paris (Pd), Pieroni (Pd) e Stella (Forza Italia). Anche la Lega presenta un atto in merito al licenziamento collettivo alla Gkn e Galletti (Movimento 5 stelle) sulla chiusura dello stabilimento.

Tra gli atti all’ordine del giorno, quelli presentati da Fratelli d’Italia sulla salvaguardia del polo siderurgico di Piombino; sulle responsabilità personali, professionali, giuridiche ed economiche dei sindaci; sugli interventi urgenti a sostegno degli operatori di mercato su area pubblica e sui provvedimenti per la ripresa delle attività commerciali ed imprenditoria e sul progetto Toscana Digital restart.

Il Movimento 5 Stelle mette la firma sulle mozioni che riguardano la necessità di barriere acustiche nella costruzione della terza corsia dell’A1 tra Bagno a Ripoli e Incisa; sull’abbattimento alberi e rischio per nidificazione; sulla rimozione del commissario straordinario al piano vaccinale in Regione Toscana.

Il Partito democratico presenta le mozioni sulla messa in sicurezza della Firenze-Pisa-Livorno; sull’istituzione di un premio dedicato a Enrico Greppi; sulla pianificazione delle aree leader per i territori compresi nei comuni parzialmente montani; sulla sospensione temporanea dei brevetti sui vaccini e sul sostegno agli operatori e alle imprese culturali per le spese volte a garantire lo svolgimento in piena sicurezza degli spettacoli dal vivo.

Tra gli atti proposti dalla Lega, quelli sull’opportunità di accelerare il piano delle riaperture; sulla tabellazione delle riserve naturali in Toscana; sulla necessità di promuovere e favorire l’eliminazione delle barriere architettoniche su tutto il territorio regionale; sulla concessione di incentivi occupazionali, sulla necessità di politiche a sostegno di natalità e genitorialità.

Forza Italia presenta le mozioni per consentire agli albergatori di vaccinare i propri dipendenti nelle strutture ricettive; sull’open day per la vaccinazione anti Covid, per la seconda dose di vaccino anti Covid nelle località di vacanza toscane; sull’abolizione della tampon tax e sull’istituzione del garante dei diritti degli anziani.

Tra gli atti proposti da Italia Viva, la mozione sulla realizzazione della nuova pista parallela dell’aeroporto di Peretola.

È possibile seguire la diretta della seduta sul sito istituzionale del Consiglio regionale, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.