Quantcast

Gianni Roncari nuovo vescovo di Grosseto

Dopo la rinuncia al governo pastorale di monsignor Rodolfo Cetoloni è arrivata la nomina papale

Nuovo vescovo a Grosseto.

Il Papa ha infatti accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Grosseto presentata da monsignor Rodolfo Cetoloni, e ha nominato vescovo monsignor Gianni Roncari, vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello, unendo in persona episcopi le diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello e Grosseto.

Monsignor Roncari è nato il 19 agosto 1949 a Verona, nell’omonima diocesi. È entrato nel Seminario dei Frati Minori cappuccini di Firenze, iniziando nel 1966 il periodo di noviziato. Ha frequentato il liceo classico interno allo studentato, proseguendo gli studi teologici fino al conseguimento del baccalaureato. Il 20 agosto del 1972 ha emesso la professione solenne nella Provincia Cappuccina della Toscana ed il 22 marzo 1975 è stato ordinato sacerdote a Viterbo. Dopo l’ordinazione ha conseguito la licenza in wtoria della chiesa presso la Pontificia università gregoriana di Roma.

Ha svolto diversi incarichi: cappellano all’ospedale fiorentino di Careggi dal 1975 al 1976; assistente dei giovani universitari ospiti nel convento di Pisa dal 1979 al 1980; vicedirettore dei teologi, assistente dell’ordine francescano secolare e della gioventù
grancescana di Montughi (Firenze); vicario parrocchiale dal 1984 al 1988 e dal 1992 parroco di San Francesco e Santa Chiara a Montughi; dal 1998 al 2005 delegato dell’arcidiocesi metropolitana di Firenze per l’apostolato dei laici ed assistente ecclesiastico della consulta diocesana per le aggregazioni laicali; dal 2002 membro del collegio dei consultori e dal 2012 vicario episcopale per il clero.

È stato inoltre docente di storia della chiesa alla facoltà teologica dell’Italia Centrale dal 1988 fino alla sua elezione episcopale.

Eletto vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello l’1 ottobre 2015, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 21 novembre successivo. All’interno della Conferenza episcopale toscana è vescovo delegato per la vita consacrata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.