Quantcast

Il Fondo di solidarietà della Regione Toscana per Luana D’Orazio: mozione approvata all’unanimità

L'atto proposto da Marco Stella di Forza Italia sottoscritto da tutti

La Regione Toscana manifesterà alla famiglia di Luana D’Orazio, come a tutte le vittime di incidenti mortali sul lavoro, la propria piena solidarietà mediante l’immediata erogazione dei benefici previsti dal Fondo.

Lo prevede una mozione, presentata da Marco Stella (Forza Italia) e sottoscritta da tutti i capigruppo, che è stata approvata dall’aula all’unanimità. L’atto di indirizzo impegna la Giunta regionale anche a promuovere iniziative informative tese a sensibilizzare sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro e a favorire l’introduzione di nuove tecnologie utili a questo scopo nelle imprese della Toscana.

Luana, 22 anni, madre di una bambina di cinque anni, ha perso la vita lunedì 3 maggio scorso in un’azienda tessile a Oste di Montemurlo dove lavorava da circa un anno, perché rimasta impigliata nel rullo di un macchinario.

La Regione Toscana ha istituito il Fondo di solidarietà alle famiglie delle vittime di incidenti mortali sul lavoro con legge 57 del 2008, poi modificata nel 2009.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.