Quantcast

La Toscana che legge al Salone Internazionale del Libro di Torino

Eugenio Giani: "Tramite Toscanalibri siamo riusciti a garantire una presenza di piccoli e medi editori toscani"

La Toscana che legge torna ad essere presente al Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma al Lingotto Fiere dal 19 al 23 maggio. Lo stand (pad. 2 L66 – M65) ospiterà 13 case editrici della piccola e media editoria toscana – coordinate dal portale della cultura toscana Toscanalibri.it con il sostegno della Regione Toscana. In fiera le loro produzioni, tra novità editoriali, saggi, narrativa, guide e romanzi, espressione di una produzione instancabile e variegata che conferma il trend positivo del mercato dei libri. In cartellone un ricco programma di incontri con gli autori e presentazioni allo stand.

“Per la Regione Toscana questa edizione del Salone è nel segno della ripartenza – afferma il presidente della Regione Toscana Eugenio Gianitramite Toscanalibri siamo riusciti a garantire una presenza di piccoli e medi editori toscani a Torino e gettare le basi per consolidare la nostra presenza il prossimo anno, anche attraverso la qualità dei nostri progetti di promozione della lettura e del libro, quali Leggere Forte”.

Gli editori presenti

Coordinati da Toscanalibri.it, saranno presenti al Salone del Libro di Torino 13 case editrici: ARA Edizioni (Siena), Aska Edizioni (Firenze), Betti Editrice (Siena), Edizioni Cantagalli (Siena), Edizioni Effigi (Grosseto), Edizioni Helicon (Arezzo), I Libri di Mompracem (Firenze), Innocenti Editore (Grosseto), La Bancarella Editrice (Livorno), Nuova Immagine Editrice (Siena), Pacini Fazzi Editore (Lucca), Press & Archeos (Firenze), Primamedia Editore (Siena).

Il programma

Giovedì 19 maggio alle 14 Michele Taddei presenta Steppa bianca. Memorie di Albino cavallo da guerra (Edizioni Cantagalli). Venerdì 20 maggio si comincia alle 11 con Maria Cristina Janssen e Nora. Operaia metallurgica, sindacalista, rivoluzionaria (La Bancarella Editrice), seguita alle 12 da Flavio Pucci con Dacia Capta (Press & Archeos). Alle 13.00 Leonardo Romanelli parlerà di Racconti&Ricette (Aska Edizioni), mentre alle 14 Leandro Ventura presenta Popoli senza frontiere 2 (Edizioni Effigi). Alle 15 ospite Marino Magliani con L’arancia di Sonia e Andante Crociera (I Libri di Mompracem – Betti Editrice), mentre alle 16 Elisa Mariotti racconta le favole della buonanotte di Fata Librina (Edizioni Effigi). Alle 17 Dario Vellapropone la sua performance Il mare comincia da Qui. L’offesa non percepita (ARA Edizioni) e, in chiusura, alle 18, è in programma il reading Poeti contro la peste e la guerra a cura del Premio letterario internazionale Ceppo Pistoia. Saranno presenti i poeti Paolo Fabrizio Iacuzzi (direttore del Premio Ceppo), Michele Bordoni (vincitore Ceppo Poesia under 35 del 2021), Alberto Bertoni e altri. In anteprima si svelerà la pubblicazione dello stesso Iacuzzi “Peste e guerra. La poesia non salverà la vita” (Interno Poesia) in uscita a giugno.  Sabato 21 maggio alle 11. Cinzia Bolognesi Piani presenta Argentario in cucina e Blu Argentario (Innocenti Editore), seguita alle 12 da Francesca Rachel Valle con Venezia un’isola alchemica (Press & Archeos). Alle 14 protagonisti Luca Betti e Ilaria Muzii con Tra cielo e terra. #IlDuomodiSiena (Betti Editrice) mentre alle 15 Paolo Ciampi racconterà storie toscane di fiumi e torrenti contenuti nel volume I racconti dell’acqua (Aska Edizioni). Lo stesso Ciampi alle 15, insieme ad Arnaldo Melloni e Marco Panichi, presenta poi Orange Football (Press & Archeos – Kìpo Edizioni). Alle 16 Barbara Bellani, Iolanda D’Angelo e Nadia Verdile parlano della loro antologia letteraria e artistica al femminile C’è un’altra storia (Pacini Fazzi Editore). Alle 17 Emilio Petricci propone i suoi libri Libero e Manuale di caccia con l’arco (Innocenti Editore) e alle 18 saranno presenti con i loro libri targati Edizioni Helicon Benedetta Calchetti con La domanda, Renato Borghi con Settanta volte sette, Claudia Casadei con Ma.Ik ridi di fuoco e Ma.Ik La caccia è aperta, Paola Fabiani con Le cronache di Dora Mattei e Cristiana Vettori con Anna dei numeri. In chiusura alle 19il batterista della Bandabardò Alessandro Nutini nei panni dello scrittore con Il mondo di Starkey (I Libri di Mompracem – Betti Editrice). Domenica 22 maggio si parte alle 11 con Edizioni Helicon e i suoi autori Margherita Bonfrate con Le donne del prof e La finzione, Rita Innocenti con Sulla scia dei lapislazzuli, Marcello Tajani con Il segreto del nonno e Anche le stelle restano al buio, Isabella Sordi con In un vorticoso tango, Even Mattioli con Anche se Mauro non c’era, Lorenzo Oggero con In viaggio con l’amornauta, Gaia Vischi con Il nuovo mondo, Elena Garbugli con Corrispondenze.  Alle 13 Laura Vignali presenta Il supplente (Edizioni Effigi), mentre alle 14.00 Tiziano Arrigoni racconta il viaggio nell’Italia di Luciano Bianciardi contenuta nel libro La dinamite nella valigia (La Bancarella). Alle 15 Francesca Chezzi, Angela Partenza e Francesco Pavignano parleranno di Amedeo Modigliani. Jolie comme un coere (Pacini Fazzi Editore) e alle 16.00 sarà presente Luigi Bicchi con Il noce dell’Alderga (Nuova Immagine Editrice). Chiude il programma degli incontri, alle 17, Ranieri Rossi con il libro inchiesta David Rossi. I fatti (Edizioni Effigi).

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.