Va nel negozio dell’ex titolare con una pistola e pretende di essere riassunto

Il giovane del Gambia, denunciato, è stato portato in un Cpt per essere rimpatriato

E’ finito nei guai, denunciato per ricettazione e possesso di una pistola giocattolo senza il tappo rosso, un 22enne del Gambia.

Gli agenti della questura di Prato sono dovuti intervenire in un negozio gestito da una donna cinese che ha chiamato il 112 segnalando la presenza di un suo ex dipendente che pretendeva di essere assunto.

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto lo hanno perquisito, e trovato con la pistola “finta” nello zaino e con i documenti di identità rubati.

Portato in questura è poi emerso che il cittadino straniero era stato espulso dall’Italia con un provvedimento dello scorso 12 settembre emesso dal questore di Torino.

Il 22enne è stato accompagnato a un Cpt in attesa del rimpatrio.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.