Picchiato selvaggiamente e rapinato: uno dei presunti aggressori finisce in carcere

Arrestato dalla Mobile di Prato

Arrestato dalla squadra mobile di Prato uno dei presunti autori della violenta rapina avvenuta lo scorso 29 luglio ai danni di un cittadino cinese.

L’uomo fu picchiato selvaggiamente, tanto da finire in ospedale con una prognosi di oltre 30 giorni, e rapinato di 2mila euro in contanti.

Una rapina violenta, a seguito della quale la Mobile pratese iniziò immediatamente le indagini per identificare i due malviventi, visionando le immagini delle videocamere di sicurezza della zona.

Nell’inchiesta  è stato identificato un 20enne di nazionalità maghrebina residente in provincia di Pistoia, che dopo essere sparito è stato rintracciato.

Per lui si sono aperte le porte del carcere. 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.