Bevande, snack… e ketamina: la droga servita sui vassoi. Locale chiuso e titolare in manette

Identificati numerosi clienti

Bevande, snack… e ketamina

La droga, ai clienti, soprattutto nei privè, arrivava nei vassoi.

Per questo la questura di Prato ha chiuso un locale per 15 giorni, e il titolare è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Quando la polizia ha fatto irruzione all’interno, alla vista degli agenti il proprietario ha tentato  ketamina e metanfetamina in un recipiente.

Durante il blitz sono stati identificati anche numerosi avventori.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.