Occhio alle truffe: sui social imperversa quella del “principe azzurro”

Si tratta di profili falsi: non rispondere, segnalare e bloccare

Attenti alle truffe. 

Una nuova, che imperversa sui social c’è quella del “principe azzurro”. 

A darne notizia è la stessa polizia.

Un commento,  in risposta al vostro, o sotto a un vostro post,  per tentare un aggancio, con complimenti e una richiesta di amicizia per poter parlare anche in privato.

Poi da lì, se date corda, le richieste potrebbero diventare diverse e magari scatta una richiesta di soldi.

Come difendersi? Segnalando e bloccando il profilo, senza rispondere.

Si tratta infatti di profili falsi, con foto spesso rubate ad altri su Facebook. Non sapete, insomma chi ci sia dietro. E ad essere presi di mira sono sia uomini che donne. Basta fare un po’ di attenzione.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.