Nonostante il divieto di avvicinamento si ripresenta nella casa della moglie: 55enne in carcere

La donna era stata picchiata dal marito davanti ai figli

Arrestato dai carabinieri di Empoli, un 55enne è finto in carcere, come disposto dal gip del tribunale di Firenze su richiesta della procura.

Nel giugno scorso i militari del Radiomobile empolese erano intervenuti in un’abitazione dove era stata segnalata un’accesa lite tra coniugi.  Appena giunti sul posto la donna aveva denunciato di essere stata percossa dal marito alla presenza dei figli minori e che dei familiari erano arrivati in suo soccorso, iniziando un veemente alterco con l’uomo, che solamente l’intervento dei militari ha evitato potesse degenerare.

Il 55enne, a seguito della denuncia presentata dalla moglie, è stato poi immediatamente sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento alla casa medesima, ai luoghi frequentati dalla parte offesa ed il divieto di comunicare con questa con qualsiasi mezzo.

Ciononostante, la donna ha ulteriormente denunciato che l’uomo si era ripresentato nell’abitazione coniugale, ragion per cui i militari hanno segnalato l’accaduto all’autorità giudiziaria che ha condiviso la necessità di un inasprimento della misura cautelare emettendo nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il procedimento penale è nella fase delle indagini preliminari e l’effettiva responsabilità dell’indagato sarà vagliata nel corso del successivo processo, non escludendosi ulteriori sviluppi investigativi e probatori anche in suo favore.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.