Il fuoco minaccia le abitazioni: si alza in volo anche il Canadair foto

L'incendio nell'aretino

I vigili del fuoco del comando di Arezzo, sono a lavoro nel comune di Lucignano, per un incendio di bosco che rimane tra Lucignano e Rigomagno.

I vigili del fuoco sono a presidio delle abitazioni situate nei pressi del fronte di fuoco. Sono attualmente in corso gli sganci effettuati dal Canadair che si rifornisce sul lago Trasimento.

Diverse le squadre del personale volontario Aib della Regione Toscana sul posto.

Sempre nell’aretino, da stamattina poco prima di mezzogiorno, stanno bruciando delle sterpaglie che hanno lambito le abitazioni a Montisi di San Giovanni d’Asso, nel comune di Montalcino.

Pomeriggio complicato per il sistema regionale antincendio. In particolare, nella zona al confine tra le province di Arezzo e Siena, si sono sviluppati due incendi distinti. Il primo in località il Molinello Sinalunga e il secondo a Farneta Lucignano. Tutti e due hanno richiesto impiego di numerose squadre di volontariato antincendio e mezzi aerei. Le condizioni meteo non favoriscono le operazioni di spegnimento in quanto, data l’instabilità odierna, vi sono cambi di vento continui con mutamenti repentini della direzione delle fiamme.

Ad operare a terra sono 12 squadre con il supporto dei Vigili del Fuoco per il rifornimento dei mezzi e il presidio di alcune abitazioni. A coadiuvare le operazioni anche tre elicotteri che stanno effettuando numerosi sganci sotto il coordinamento di due direttori operazioni. Su Sinalunga è previsto l’arrivo di un Canadair.

È stato inoltre attivato il coordinamento assistito con impiego di figure specializzate; in prossimità dell’incendio è stato allestito un punto di comando avanzato costituito da mezzo apposito dotato di strumentazione necessaria per la pianificazione delle strategie di attacco per lo spegnimento degli incendi boschivi.

Ulteriori piccoli eventi si sono sviluppati sul territorio regionale confermando la necessità di prestare particolare attenzione da parte di tutti nelle operazioni agricole in campagna. Per questo la Regione Toscana rivolge un accorato appello alla massima attenzione nei prossimi due giorni quando venti forti e bassa umidità creeranno le condizioni per un rischio estremo incendi in vaste aree del territorio regionale. L’invito, in caso di qualsiasi tipo di colonna di fumo venga avvistata, è quello di segnalare tempestivamente al Numero verde 800425425 della sala operativa regionale

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.