“Vi benedico la casa e vi lascio i santini”: deruba due anziani e finisce in manette

Bloccata da un vicino di casa e arrestata dai carabinieri, ora si trova a Sollicciano

Un arresto il flagranza per furto in abitazione.

Nella mattina di ieri, 5 luglio, i carabinieri della Stazione di Scandicci hanno tratto in arresto in flagranza di reato per l’ipotesi di furto in abitazione una donna, 65enne, di origini siciliane e proveniente dalla provincia di Roma.

La donna aveva poco prima avuto accesso ad un appartamento riuscendo a carpire la buona fede dei due anziani residenti con il pretesto di “benedire” l’abitazione con dell’acqua definita “santa” ed alcuni “santini”.

Approfittando di un momento di distrazione e di minore vigilanza, la stessa era entrata nella camera da letto e iniziava a rovistare nei cassetti. Scoperta da uno dei due anziani, la donna ha tentato di darsi alla fuga ma è stata prima fermata da un vicino di casa che era accorso sentendo le grida della vittima, e poi bloccata dai Carabinieri tempestivamente intervenuti.

I successivi accertamenti consentiva di rinvenire tre anelli di proprietà dei due anziani. Tratta in arresto, la stessa veniva prima trattenuta presso la camera di sicurezza e poi associata alla casa circondariale di Sollicciano a disposizione dall’autorità giudiziaria.

Sempre ieri, nella serata, i carabinieri della Stazione di Montelupo Fiorentino hanno arrestato un uomo in ottemperanza ad un ordine di esecuzione di detenzione domiciliare emesso dalla procura generale della Corte di Appello di Lecce.
I militari hanno rintracciato e tratto in arresto il quarantacinquenne, ritenuto responsabile del reato di truffa, commesso nella provincia di Brindisi nel 2008. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato quindi tradotto presso la propria abitazione, dove dovrà scontare una pena detentiva di sei mesi.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.