“Sensibilità sul tema del cambiamento climatico”, ad Acque il premio Net Zero Award di Utilitalia foto

Il riconoscimento è stato conferito anche per aver avviato politiche di decarbonizzazione

Più informazioni su

“Per essersi distinta per la sensibilità sul tema del cambiamento climatico e per aver avviato percorsi verso la decarbonizzazione”. È con questa motivazione che Acque, il gestore idrico del Basso Valdarno, si è aggiudicata il premio Net Zero Award di Utilitalia, federazione che riunisce le aziende operanti nei servizi pubblici dell’acqua, dell’ambiente, dell’energia elettrica e del gas. Oltre ad Acque, sono state premiate Veritas (Venezia) e Asia (Napoli). La cerimonia di premiazione è avvenuta martedì 5 luglio a Roma, a margine dell’evento “Il ruolo delle utilities fra sicurezza energetica e transizione ecologica”, organizzato da Utilitalia in occasione dell’assemblea generale. Il premio vinto da Acque consiste in un progetto di consulenza tecnica da parte della società Carbonsink, gruppo lombardo leader in Italia nella definizione di strategie climatiche atte a ridurre le emissioni e a favorire la biodiversità. La consulenza si concentrerà su uno dei vari temi che interessano le attività del gestore idrico, come la definizione di un percorso di ulteriore riduzione delle emissioni o la realizzazione di una strategia di “carbon offsetting” per compensare le emissioni non riducibili.

Tra le varie, buone pratiche sostenibili introdotte da Acque, vale la pena segnalare la significativa riduzione delle perdite sulla rete idrica (-20% negli ultimi 5 anni), il calcolo dell’impronta-carbonio della propria gestione, la rete dei fontanelli di acqua ad alta qualità (risparmio di quasi 900 tonnellate di plastica mono-uso), l’adozione di strumenti di gestione volontari come i certificati ambiente (Uni En Iso 14001), efficientamento energetico (Uni Cei En Iso 50001) e registrazione Emas dell’impianto di depurazione di Pagnana (Empoli).

A ritirare il premio Net Zero Award è stato Fabio Trolese, amministratore delegato di Acque. “Per noi – ha commentato a margine dell’iniziativa – si tratta di un importante riconoscimento, che conferma la bontà del nostro lavoro nel campo della sostenibilità, frutto anche degli investimenti nella cultura e nell’organizzazione aziendale. Ecco perché avvertiamo la grande responsabilità di gestire al meglio e per conto dei nostri cittadini un bene prezioso come l’acqua”. Il presidente di Acque, Giuseppe Sardu, che ha seguito l’evento online, ha sottolineato: “Assistiamo ogni giorno di più agli effetti reali del cambiamento climatico, come ad esempio la siccità di queste settimane. È importante dunque affrontare la situazione, anche attraverso una modifica delle nostre abitudini di vita, e investendo risorse adeguate nella riduzione dell’inquinamento e dello sfruttamento del Pianeta”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.