Girano con i volti coperti tra i campeggi per vendere la droga e pagarsi la vacanza foto

Fermati altri giovani per un controllo: con sé avevano cocaina e hashish

Più informazioni su

In vista della stagione estiva appena avviata i carabinieri di Orbetello stanno monitorando il fenomeno dello smercio di sostanze stupefacenti nel territorio della compagnia.

Nella mattinata di ieri, 5 luglio i carabinieri sono stati allertati da alcuni passanti per la presenza di un gruppo di persone che giravano col volto coperto da magliette nell’area dei campeggi di Albinia. I militari hanno proceduto così d’iniziativa a un controllo più approfondito, scoprendo che quasi tutti i segnalati erano in possesso di vari quantitativi di stupefacente e che uno di loro, senza soldi, si era addirittura portato diverse dosi di hashish già preparate a casa, la cui vendita gli avrebbe assicurato i guadagni per coprire le spese della vacanza. Scoperto che lo stesso abitava a Siena, i militari hanno proceduto una perquisizione domiciliare anche in quell’appartamento del soggetto, lì rinvenendo ulteriori 80 grammi di hashish.

Ma i militari sono al lavoro anche con l’etilometro: in un servizio notturno svolto sempre nel mese di giugno avevano sorpreso un soggetto alla guida con elevato tasso alcolico, procedendo alla segnalazione all’autorità competente in base alle norme in vigore, oltre al ritiro della patente e al sequestro del veicolo.

Già nel mese di giugno, a Orbetello, i carabinieri avevano fermato un veicolo condotto da un uomo di Magliano in Toscana, che incuriosiva gli operanti per un evidente nervosismo, e infatti lo stesso veniva subito trovato in possesso di alcuni grammi di eroina.

Nel pomeriggio dello scorso 4 luglio i militari del Radiomobile avevano controllato un uomo di Manciano alla guida di un’auto vicino Capalbio, al confine con la provincia di Viterbo, e che si è mostrato subito nervoso, poi risultato in possesso di alcuni grammi di cocaina.
La sera dello stesso giorno, quasi a mezzanotte, durante un normale servizio perlustrativo svolto in Orbetello, in località Fonteblanda, i militari hanno pizzicato due avventori locali in possesso di vario quantitativo di stupefacente, risultata poi cocaina e hashish.
Anche in questo caso i due avevano subito colpito i militari intervenuti per un insolito nervosismo, dimostrato anche da un evidente tremore delle mani.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.