Overdose e abuso di alcol: due interventi della polizia al pronto soccorso

Le volanti al pronto soccorso del Misericordia di Grosseto

Più informazioni su

Gli agenti delle volanti della questura di Grosseto sono dovuti intervenire due volte all’ospedale Misericordia, allertati tramite il 112.

Il primo intervento ha riguardato il trasporto urgente di una persona per sospetta overdose.

Successivamente il medico di turno al pronto soccorso ha segnalato alla polizia un paziente molesto. La pattuglia intervenuta, dopo avere constatato che il soggetto si trovava in evidente stato di alterazione alcolica, lo invitava a tenere un atteggiamento collaborativo ed educato nei confronti dei sanitari riuscendo così a riportare la situazione alla calma.

I fenomeni di persone che si trovano in stato di alterazione per l’abuso di sostanze alcoliche o l’assunzione di sostanze stupefacenti, come precisa la nota della Questura, se non gestiti in maniera celere e risolutiva, possono generare conseguenze critiche ed irreversibili soprattutto quando avvengono all’interno di luoghi sensibili come il Pronto soccorso ospedaliero.

In questo caso, l’immediato intervento delle volanti ha permesso di calmare l’ esagitato consentendo così a medici e paramedici di poter proseguire l’ordinaria attività sui numerosi pazienti che quotidianamente necessitano delle cure

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.