Omicidio di mafia: catturato a Volterra Salvatore Fallica

E' stato rintracciato grazie ad un'attività info-investigativa dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della procura generale di Catania,  Salvatore Fallica, di 47 anni, che, secondo quanto confermato da sentenza di condanna irrevocabile, dovrà espiare la pena dell’ergastolo siccome riconosciuto colpevole di omicidio premeditato in concorso, detenzione e porto illegali di armi comuni da sparo per aver cagionato, nell’aprile del 2003 a Biancavilla , la morte di Gaetano Parisi attingendolo con numerosi colpi d’arma da fuoco mentre era alla guida della sua autovettura.

Il delitto di sangue era maturato per conflittualità interne al clan d’appartenenza di entrambi.

Salvatore Fallica, inserito nel clan  toscano-Tomasello-Mazzaglia, articolazione della famiglia di cosa nostra etnea Santapaola-Ercolano egemone nel territorio di Biancavilla è stato individuato all’esito di una tempestiva attività info-investigativa che ha consentito di rintracciarlo nel comune di Volterra

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.