Vola dal terzo piano e atterra su un’auto dopo la lite: un arresto per lesioni aggravate

Sul posto i carabinieri di Pontedera: l'aggressore è in carcere

Fatto di sangue nella notte appena trascorsa a Pontedera.

Un 30enne originario del Marocco, è stato arrestato dai carabinieri per lesioni personali aggravate.

L’uomo, che era ai domiciliari per precedenti fatti legati al mondo della droga e, ora, si trova in carcere a Pisa a disposizione dell’autorità giudiziaria, al culmine di una lite avvenuta nella sua abitazione ha buttato di sotto un 33enne, anche lui del Marocco .

Un volo dal terzo piano, e la vittima è finita su un’auto in sosta. Il ferito è stato portato in gravi condizioni all’ ospedale Lotti, dove è stato ricoverato in prognosi riservata per trauma cranico. 

Al vaglio dei militari dell’Arma, intervenuti per i rilievi scientifici con il reparto speciale,  i motivi che hanno scaturito il violento litigio.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.