Sorpresi a Firenze mentre trasportano rifiuti tessili: due denunce foto

Sequestrati 60 sacchi

Sorpresi nella notte dei Forestali di Firenze mentre trasportano rifiuti tessili: due denunciati.

Sono stati circa 60 i sacchi sequestrati, per un peso di quasi 200 chili.

I militari hanno intercettato n via Pistoiese un furgone sospetto condotto da un cittadino di nazionalità marocchina.

Una volta ispezionato l’oggetto del trasporto, avveniva la conferma che all’interno del mezzo erano presenti trenta sacchi neri per un peso stimato di novecento chilogrammi, contenenti scarti tessili. Alla richiesta dei militari di fornire la documentazione necessaria al trasporto di rifiuti, l’uomo non era in grado di fornire nessun tipo di autorizzazione. In base agli accertamenti eseguiti, il mezzo non risultava iscritto all’Albo Gestori Ambientali, pertanto non era autorizzato ad effettuare il trasporto di rifiuti speciali non pericolosi. Il furgone risultava inoltre privo di carta di circolazione.

L’automezzo ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro ed il trasportatore è stato denunciato alla procura della Repubblica di Firenze per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

Nello stesso momento una pattuglia della Stazione carabinieri Forestale di Firenze, impegnata in analoga attività di controllo nelle località Osmannoro e Brozzi del Comune di Firenze, sottoponeva ad accertamento un altro veicolo, condotto da un uomo di nazionalità cinese, che trasportava trentacinque sacchi neri per un peso stimato di mille chilogrammi, contenenti scarti tessili. L’uomo, risultato privo di qualsiasi autorizzazione al trasporto di rifiuti, era già noto per analoghi reati.

Allo stesso modo dunque i carabinieri forestali di Firenze hanno proceduto a segnalare l’uomo all’autorità giudiziaria per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, sequestrando il furgone e il suo carico.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.