Ruba su una Ferrari, era ricercato: l’uomo è finito a Sollicciano

Sul ladro pendeva un ordine di carcerazione

Nella serata dello scorso mercoledì (18 maggio), i carabinieri della Stazione di Firenze Santa Maria Novella hanno arrestato un 20enne dell’Albania, senza fissa dimora, con precedenti, colpito da un’ordinanza di misura cautelare in carcere a seguito di aggravamento della precedente misura cautelare dell’obbligo di dimora nel come di Arezzo, disattesa con la commissione di un ulteriore reato commesso in questo capoluogo.

In particolare, i militari, a seguito di attività di indagine per un furto aggravato commesso nella mattinata di mercoledì a bordo di una Ferrari, parcheggiata in piazza Vittorio Veneto, dalla visione delle immagini di videosorveglianza hanno riconosciuto l’autore poiché già noto per altri analoghi reati. Nel corso del servizio lo stesso è stato rintracciato nel Parco delle Cascine. Portato in caserma per l’espletamento degli atti di rito, è emerso che sul suo conto risultava il provvedimento di custodia cautelare in carcere e pertanto è stato tratto in arresto e accompagnato in carcere a Sollicciano nonchè denunciato per il reato di furto aggravato consumato nella mattinata.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.