Ritrovato cadavere in una ditta di pelletteria. Giallo sulla morte di un 48enne cinese

Potrebbe essere stato colto da un malore per poi accasciarsi a terra. Tutti gli scenari restano al vaglio della polizia

Una ferita alla testa, forse compatibile con una caduta. Ma restano ancora aperte molte ipotesi sulla morte di un 48enne cinese, ritrovato cadavere nel cortile di un capannone industriale sede di una ditta di pelletteria a Sesto Fiorentino, in via Cesare Bruschi.

L’uomo, con problemi salute, potrebbe essere stato colto da un malore per poi accasciarsi a terra. Tutti gli scenari restano comunque al vaglio della polizia, che sta effettuando accertamenti sul caso. Il pm Gianni Tei ha disposto l’autopsia.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.