No vax all’attacco: scritte sui muri di una scuola contro il presidente della Regione

La condanna del sindaco di Agliana: "Gesto vile"

“Giani criminale nazista”.

No vax di nuovo in azione questa volta ad Agliana, dove hanno imbrattato con scritte offensive nei confronti del presidente della Regione Toscana, i muri e le vetrate dell’Istituto Capitini.

“Il dissenso – commenta sui social il sindaco Luca Benesperi  – si può manifestare, anche in maniera forte, in tutti i modi che la democrazia ci mette a disposizione. Deturpare in questo modo una scuola non è vandalismo ma un atto vile che va condannato senza esitazione. Solidarietà al preside, agli insegnanti e a tutti i ragazzi dell’Istituto Capitini e al Governatore della Regione Toscana Eugenio Giani”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.