Smantellato il covo degli spacciatori: trovati tende e rifiuti

Sul posto non è stata rinvenuta droga

Ieri (3 marzo) i carabinieri della Stazione di Gavorrano sono intervenuti in un’area boschiva, smantellando una postazione utilizzata con ogni probabilità per attività di spaccio, e consentendo così la pulizia dell’area che è stata simbolicamente restituita alla comunità.

Il punto era stato segnalato da qualche tempo, ed era stato inoltre oggetto di diffusione di alcuni video, registrati con i droni, in cui si notava un angolo di bosco, in località Poggio Ventoso, nella frazione Giuncarico nel comune di Gavorrano, dove qualcuno aveva lasciato teli in nylon, residui di cibo ed altri oggetti tipici del covo improvvisato di chi ha utilizzato quell’area per attività illecite. Così nella giornata di ieri, i carabinieri  coadiuvati dai colleghi Forestali e dalla polizia municipale del comune hanno fatto accesso, attraverso i boschi, alla zona in questione.

Sul posto non sono state identificate persone, né è stata rinvenuta sostanza stupefacente, ma è stata esclusivamente constatata la presenza di numerosi rifiuti solidi di ogni tipo, compreso tende e batterie che hanno messo in risalto, ancora una volta, una situazione di emergenza ambientale. I rifiuti accatastati saranno breve rimossi e smaltiti a cura del Comune. La zona resterà ancora oggetto di attenzioni da parte dell’Arma locale.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.