Quantcast

Covid e degrado, a Massa i locali chiuderanno alle 24

Ordinanza del sindaco Persiani per l'aumento dei contagi e per le tante segnalazioni dei cittadini sulla movida

A Massa ristoranti, pizzerie, enoteche, bar, pub e locali dovranno chiudere alle 24, e i titolari dovranno sgomberare tutti gli avventori sia all’interno sia all’esterno del proprio esercizio. Lo prevede un’ordinanza, esecutiva già a partire da questo weekend, firmata dal sindaco di Massa Francesco Persiani e in vigore per 30 giorni.

Il provvedimento nasce in virtà dell’aumento dei casi Covid, ma anche a seguito di esposti da parte di numerosi cittadini contro la movida notturna, e i casi sempre più frequenti di degrado urbano. “Abbiamo ritenuto necessario contrastare le situazioni che generano assembramenti spontanei – si legge nell’ordinanza – non più controllabili vista la sproporzione tra il numero degli avventori e gli organi deputati al controllo“.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.