Gli spostano l’auto e minaccia di morte gli operai con un trincetto

Il 43enne è stato denunciato

Lite questa mattina (5 gennaio) poco prima delle 11,30 a Pisa. Sul posto è intervenuta una pattuglia della squadra volanti della questura interveniva.

Il litigio è scoppiato tra un residente 43enne e degli operai di una ditta di traslochi.

La lite scaturita in quanto gli operai avevano arbitrariamente spostato manualmente l’auto del residente, in quanto ostacolava il transito dell’autocarro utilizzato per il trasloco.

L’uomo ha aggredito fisicamente con dei calci uno degli operai, colpendolo alla gamba, minacciandoli di morte con un trincetto da lavoro, e prendendo a calci i fanali  dell’autocarro.

Gli agenti dopo avero riportato la calma, e aver ricostruito la vicenda, hanno denunciato l’ uomo per i reati di minaccia grave e detenzione di oggetti atti ad offendere. Il trincetto utilizzato per le minacce è stato sottoposto a sequestro.tassi

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.