Zia Caterina e Babbo Natale al Centro Aiuto Donna Lilith di Empoli foto

Anche le mamme e le donne di Casa Matilda hanno ricevuto dei doni

Sotto l’albero del Centro Aiuto Donna Lilith tanti doni per i bambini: vigilia con Zia Caterina e Babbo Natale

Natale è forse il momento dell’anno preferito dai bambini. L’impazienza nel vedere quel pacco scintillante sotto le fronde basse dell’albero, chiedersi da dove possa essere passato Babbo Natale se in casa non c’è un camino, aspettarlo con latte e biscotti a costo di non dormire. È la magia del 25 dicembre, viva nei più piccoli e spesso d’insegnamento per i grandi, che crescendo possono averla dimenticata.

Ed è proprio questa l’atmosfera della vigilia al Centro Aiuto Donna Lilith, centro antiviolenza con base a Empoli che dispone di tre case rifugio e una casa di seconda accoglienza per donne, mamme e bambini.

Il 24 sera super ospiti hanno bussato alla porta delle Pubbliche Assistenze di Empoli, regalando doni ma soprattutto sorrisi. La slitta di Babbo Natale e il celebre taxi di Zia Caterina, che da anni accompagna i bambini all’ospedale Meyer di Firenze, hanno parcheggiato davanti alla sede in via XX Settembre. Due visite speciali per una serata in allegria e condivisione, secondo la vera ricetta delle feste.

I colori sgargianti di Zia Caterina hanno riempito gli occhi dei bambini, mentre seduti in cerchio ascoltavano attenti la sua storia. Con un gioco i piccoli hanno ricostruito i racconti dei bimbi e ragazzi fragili, i “supereroi” raggiunti in tutta Italia dal coloratissimo taxi. “Mi piace tanto pensare che l’Italia sia fatta di persone speciali come voi – ha detto Zia Caterina ai bimbi – e che ci siano tanti grandi progetti da realizzare”. Infine, nonostante i tantissimi impegni e i regali da consegnare, a coronare la serata è stato l’arrivo a sorpresa di Babbo Natale, che ha portato doni a bambine e bambini.

Il Centro Aiuto Donna Lilith delle Pubbliche Assistenze Riunite ringrazia i super ospiti per le sorprese riuscitissime, estendendo i ringraziamenti anche alle tante altre realtà e cittadini, che non si sono risparmiati per far avere il proprio regalo ai piccoli accolti dal centro antiviolenza. Tra questi il comico toscano Kagliostro, Alessio Nonfanti, che nel pomeriggio del 24 dicembre ha fatto tappa alle Pubbliche Assistenze Riunite per lasciare i suoi pensierini.

I regali però non si fermano solo ai bimbi. Anche le mamme e le donne di Casa Matilda hanno ricevuto dei doni che hanno apprezzato moltissimo, grazie alla raccolta che il gruppo Donne Pd Empolese Valdelsa ha portato avanti da novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Per le ospiti sono arrivati tantissimi prodotti per la cura della pelle come creme, detergenti, saponi e prodotti igienici di prima necessità.

La riconoscenza del Centro Lilith va infine come sempre ai sostenitori, parte di quel circolo virtuoso nato nel 2014 di aziende e associazioni del territorio, che supportano i progetti del centro antiviolenza nella casa di seconda accoglienza e che non hanno fatto mancare il proprio affetto neanche in questo Natale 2021.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.