Quantcast

Rubano abbigliamento ai Gigli, in due nei guai

Ad avvisare i carabinieri è stato il personale di sorveglianza

I carabinieri di Campi Bisenzio e di San Piero a Ponti, nel pomeriggio di ieri (3 dicembre) hanno denunciato per furto un 20enne pakistano, domiciliato a Prato, e un minorenne di nazionalità serba residente a Firenze.

I due hanno tentato di impossessarsi di un paio di jeans e due piumini da Primark e all’Oviesse al centro commerciale I Gigli.

Sperando di passare inosservati, i due, che si erano introdotti all’interno dei negozi, con la scusa di visionare gli ambienti e la merce in esposizione e fingere un eventuale acquisto, provando a distrarre i commessi alla vendita e approfittando di un attimo di disattenzione,  hanno preso alcuni prodotti occultandoli sotto ai vestiti e dentro ad una borsa.

Il maggiorenne è anche stato trovato in possesso di un altro giubbotto del valore di 30 euro che aveva in precedenza asportato, senza essere in questo caso scoperto nell’immediatezza, ai danni del negozio Primark.

La loro speranza era quella di non essere stati visti e, soprattutto, che il trucchetto del nascondere gli oggetti fosse passato del tutto inosservato ai responsabili alla sicurezza presenti all’interno dei negozi. Si erano sbagliati. Ad allertare il 112 è stato lo stesso personale addetto alla vendita ha fermato i due.

La refurtiva è stata restituita agli esercenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.