Quantcast

Armato di mazza danneggia tre auto e finisce in manette

Il pm di turno ha disposto i domiciliari

Munito di mazza, ha danneggiato tre auto ed è stato arrestato.

E’ successo ieri sera (3 dicembre), poco prima delle 21, a Livorno.

La sala operativa della questura labronica è stata avvisata da una telefonata di un cittadino che ha riferito il danneggiamento per mano di un uomo in viale Alfieri, descrivendolo alto circa un metro e 70 centimetri, tarchiato, con una giacca grigia e jeans.

Immediato l’intervento di una volante sul posto, e il danneggiatore è stato fermato vicino al sottopasso, ma dalla perquisizione non è saltato fuori nessun attrezzo in suo possesso. I poliziotti, quindi, hanno fatto il percorso, tornando indietro, trovando le tre auto danneggiate, una Mercedes C-220, una Dacia Sandero e una Lancia Y

Gli agenti hanno identificato anche una persona che ha riferito loro che intorno alle ore 20,55, trovandosi all’interno della sua abitazione di viale Alfieri, aveva udito un rumore di un possibile incidente stradale e si era affacciato notando sulla via un uomo che armatodi mazza stava colpendo alcune auto in sosta.

Il bastone è poi stato rivenuto dalla volante in piazza Damiano Chiesa tra due veicoli in sosta  e sequestrato.

L’autore del fatto, un cittadino livornese 40enne, è finito in manette e il pm di turno ha disposto i domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.