Quantcast

Muro in cemento armato abusivo, denunciati il proprietario e il comodatario

La struttura era a servizio di una casa colonica

Blitz di Forestali e polizia municipale a Pontassieve, dove è stata accertata la realizzazione abusiva di un muro di recinzione in cemento armato in area vincolata paessigisticamanete.

Sia il proprietario che il comodatario sonos tati denunciati.

Il muro era lungo circa 156 metri ed era alto due metri, a servizio di una casa colonica.

Eseguiti gli accertamenti documentali, tali opere sono risultate compiute in assenza del permesso di costruire ed in area sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico.

I militari hanno dunque denunciato il proprietario dell’immobile e il comodatario all’AG per violazione della normativa edilizia e del Codice del Paesaggio, in quanto non erano stati richiesti i titoli abilitativi per erigere l’opera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.