Quantcast

Green pass, controlli a Prato in sale slot e da ballo: raffica di sanzioni

Un cittadino cinese ha mostrato il certificato di un'altra persona ed è stato denunciato

Controlli dei carabinieri di Prato sul possesso del green pass in diverse sale slot.

Tra i vari clienti era presente anche un cittadino cinese che alla richiesta della certificazione ha mostrato lo scheen-shot dal proprio cellulare che però indicava ana persona di età apparentemente più giovane. Una ulteriore verifica sulla documentazione ha confermato i dubbi dei militari poiché la certificazione prodotta apparteneva a persona diversa, peraltro una donna particolare che dal nominativo non risultava immediatamente evidente e motivo per il quale questi l’aveva probabilmente scelto e utilizzato magari anche in altre occasioni.

L’uomo, identificato, è risultato clandestino.

La furbata è costata piuttosto cara, il cittadino cinese è stato denunciato sia per sostituzione di persone che per la legge sull’immigrazione, nonché segnalato per le procedure di espulsione e sanzionato anche in ordine alla normativa Covid sul Green Pass.

I controlli sono proseguiti anche in locali pubblici ed alcune sale da ballo, rilevando anche qui delle sanzioni amministrative per inosservanza delle normative di sicurezza Covid-19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.