Quantcast

A zig zag sull’Aurelia, fermati dalla guardia di finanza si barricano nell’auto: all’alcoltest sono risultati ubriachi

In supporto alle fiamme gialle è arrivata anche una pattuglia della Polstrada

Ieri sera (27 novembre)  una pattuglia della guardia di finanza di Grosseto in servizio di controllo sull’Aurelia ha individuato una auto che viaggiava pericolosamente zigzagando, all’altezza di Braccagni, in una situazione peraltro pericolosa a causa del buio e della pioggia, tanto che un paio di veicoli era già stati schivati dall’andamento incerto della Citroen.

Fortunatamente sull’Aurelia c’era una pattuglia di finanzieri in servizio di vigilanza che si è messa quindi alle calcagna della Citroen, riuscendo a fermarla in sicurezza.

Gli occupanti dell’auto sono apparsi subito alticci ed alterati, tanto da chiudersi in un primo momento dentro il mezzo rifiutandosi di scendere. A quel punto, vista la situazione pericolosa, i militari hanno chiamato un altro equipaggio delle fiamme gialle in supporto.

Solo dopo un po’ di tempo ed aver smaltito un poco la sbornia i due sono stati identificati e i finanzieri hanno potuto procedere a tutte le attività del caso.

Nel frattempo è sopraggiunta, in collaborazione, anche una pattuglia della Polstrada che ha effettuato l’alcol test ai due., entrambi risultati ampiamente con valori superiori al consentito.

I finanzieri hanno quindi proceduto a sequestrare il veicolo e ad effettuare le verbalizzazioni per le violazioni al codice della strada, nonché a segnalare l’accaduto all’autorità giudiziaria. Il tutto è stato svolto in piena sicurezza e tutela degli altri utenti della strada.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.