Quantcast

Una voce comune per un mare pulito ecologista: incontro a Firenze

Appuntamento il 27 novembre al circolo Vie Nuove in viale Giannotti 13

Una voce comune per un mare pulito ecologista: a Firenze l’incontro per promuovere una costituente dell’Ecologismo Politico Italiano.

“Dopo la Cop26 si rende ancora più necessario accelerare i tempi della rivoluzione ecologica. I poteri, l’inerzia, i corporativismi e gli interessi stanno sbarrando la strada al futuro. Per questo occorre un soggetto politico ecologista che spinga per porre al centro di tutte le agende politiche la priorità ambientale per una società non basata sul modello economico lineare (prendi, consuma e butta) ma sulla circolarità dei processi naturali – si spiega in una nota –  È la stessa economia a chiederlo in uno scenario in cui continuare come se niente fosse appare patologico ed irrealistico viste le risorse disponibili sul pianeta”.

Per questo Zero Waste Italy, che rappresenta un movimento che ormai raccoglie oltre ai movimenti civici 330 comuni rappresentanti 7 milioni e mezzo di abitanti, organizza sabato 27 novembre un incontro nazionale che si terrà a Firenze (dalle 9 alle 16,30) al circolo Vie Nuove in viale Giannotti 13 per promuovere una Costituente dell’Ecologismo Politico Italiano che stimoli e lavori per porre al centro di ogni iniziativa la questione ambientale quale “madre di tutte le questioni”.

“Questo percorso non può che essere comune ed aperto oltre organizzazioni già costituite e tentativi anacronistici di proprietà – si precisa –  Lo scopo è quello di dar vita ad una foce comune per un mare ecologista in grado di promuovere una nuova cultura politica ed una nuova governance a partire da quella ecologica. Parteciperanno Eleonora Evi, europarlamentare di Europa Verde-Greens/EFA, Elena Grandi assessora all’ambiente del comune di Milano, Angelo Bonelli portavoce nazionale di Europa Verde, Enzo Favoino, coordinatore scientifico di Zero Waste Europe, Alberto Bencistà, presidente di Toscana Bio, Patrizia Lo Sciuto vice presidente di Zero Waste Italy, Laura Lo Presti coordinatrice dei comuni Rifiuti Zero, Claudio Tedeschi, amministratore delegato di Dismeco s.r.l. (che ricicla i RAEE), Luca Panzeri, presidente dell’azienda QWARZO (pioniera dell’economia circolare) e Danilo Boni, responsabile di Zero Waste Italy per i centri di riparazione e riuso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.