Quantcast

Empoli, il Sant’Andrea d’Oro ai volontari dell’associazione Plastic Free

Il riconoscimento del sindaco ai volontari

Brenda Barnini, sindaco di Empoli, assegna il ‘Sant’Andrea d’Oro’ 2021 ai volontari, donne e uomini, che attraverso l’opera dell’associazione Plastic Free si impegnano fattivamente nella raccolta di rifiuti plastici e non solo con l’obiettivo concreto di pulire aree del territorio e si occupano di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica.

Il Sant’Andrea d’Oro è la massima onorificenza cittadina che ogni anno il sindaco consegna a quei cittadini che hanno dato il loro prezioso contributo nel campo della cultura, delle arti, del lavoro, della politica, dello sport e della solidarietà.

Negli anni precedenti il sindaco Barnini ha premiato nel 2014 Don Renzo Fanfani, compianto prete ‘operaio’, nel 2015 l’imprenditore fondatore del Gruppo Sesa Paolo Castellacci, nel 2016 il sistema di Protezione Civile dell’Empolese Valdelsa, nel 2017 sono state premiate le associazioni che si occupano di riuso, riciclo e dell’economia circolare, nel 2018 le associazioni cittadine che dedicano la loro attività alla tutela degli animali occupandosi ogni giorno di cani, gatti e volatili in strutture come il canile, il gattile e il centro di recupero dei rapaci (Arca Canile, Aristogatti e Ce.T.R.A.S – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica), nel 2019 passata edizione la medaglia d’oro col Sant’Andrea andò all’ex assessore Sauro Cappelli, per l’impegno profuso nel mantenimento della memoria storica della deportazione nazifascista. Nel 2020 il Sant’Andrea d’Oro andò agli operatori tutti dell’ospedale ‘San Giuseppe’ di Empoli e del’Asl locale per la lotta contro la pandemia che nello scorso anno era apparsa per la prima volta in tutto il pianeta.

Quest’anno il sindaco Barnini intende conferire il riconoscimento “a tutti i volontari, donne e uomini, che hanno deciso di aderire alla battaglia contro l’abbandono dei rifiuti promuovendo e partecipando alle raccolte di rifiuti abbandonati sul territorio empolese”.

Questa la motivazione: “Per la sensibilità dimostrata e il generoso impegno profuso nella sensibilizzazione alle tematiche ambientali attraverso attività di educazione e partecipazione fattiva in progetti concreti e diffusi capillarmente sul territorio. Esempio di cittadinanza attiva per il rispetto e la tutela dell’ambiente cittadino concretizzatosi nella raccolta di rifiuti abbandonati e nel coinvolgimento di persone verso una maggiore salvaguardia dell’ambiente attraverso progetti che hanno al centro l’attenzione all’abuso di plastica in un’ottica di sviluppo sostenibile. L’amministrazione comunale ha voluto riconoscere il S. Andrea d’Oro nel giorno del Santo Patrono 30 novembre 2021 come simbolo di gratitudine da parte di tutta la comunità”.
La cerimonia della ventottesima edizione si svolgerà nel giorno di Sant’Andrea, martedì 30 novembre 2021, a partire dalle 16, 30, al Palazzo delle Esposizioni di Empoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.