Quantcast

La lite finisce nel sangue: barista accoltellato a Livorno. Aggressori in fuga

La vittima e alcuni testimoni sono stati ascoltati dagli uomini della squadra mobile che stanno indagando per risalire agli autori

La lite è finita nel sangue. Il titolare di un bar a Livorno oggi (13 novembre), verso le 13,30, è stato aggredito con due colellate a una mano e al petto.

Il barista, da quanto ricostruiti, avrebbe chiesto ad un giovane che stava passando sotto ai portici di via Buontalenti di tirare su una seggiola buttata a terra e alla richiesta sono iniziati spintoni ed insulti per poi andarsene.

Poco dopo il giovane è però tornato indietro, con un gruppo di amici che hanno devastato la vetrina del locale minacciando il titolare mentre uno degli aggressori, con un coltello preso dal bancone, ha sferrato i fendenti.

Il gruppo si è poi dato alla fuga.

Immediato l’allarme alle forze dell’ordine e sul posto si sono fiondati sia i carabinieri che la polizia. 

Il barista ed alcuni testimoni sono già stati sentiti dagli uomini della squadra mobile della questura labronica. Ora è caccia aperta agli aggressori

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.