Quantcast

Aggredirono un giovane appena uscito dal lavoro a Firenze: in carcere due cittadini del Marocco

I Falchi della squadra mobile li hanno rintracciati a Rifredi

Svolta nelle indagini dopo l’aggressione avvenuta a Firenze, in via Nazionale, lo scorso 9 novembre, vittima un ragazzo fiorentino di 28 anni.

Nella giornata di ieri (10 novembre) la polizia di Stato ha fermato due cittadini di origine marocchina, entrambi di 24 anni,  per i reati di tentata rapina in concorso e deformazione dell’aspetto tramite lesioni permanenti al viso.

Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile di Firenze, i due sono ritenuti responsabili del tentativo di rapina e del ferimento del giovane, che terminato il turno di lavoro, stava raggiungendo una fermata dell’autobus per tornare a casa.

Nel pomeriggio di ieri i Falchi della  Mobile sono riusciti ad intercettare i due fermati in zona Rifredi. Nella loro disponibilità anche il coltello che sarebbe stato utilizzato per l’aggressione.

I fermati, i quali secondo quanto emerso, sarebbero stati in procinto di lasciare il territorio fiorentino, sono stati portati a Sollicciano in attesa della convalida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.