Panico all’Osmannoro, armi in pugno minaccia dei connazionali: denunciato un 48enne cinese

L'uomo, residente a Empoli, aveva una pistola ad aria compressa priva del tappo rosso

Armi in pugno, minaccia alcuni cittadini stranieri e viene denunciato dai carabinieri

Attimi di panico nella zona Osmannoro di Sesto Fiorentino dove un 48enne cinese, regolare sul territorio italiano e residente nell’Empolese, ha scatenato il caos minacciando con armi alcuni connazionali all’interno di un negozio di pelletteria.

Il fatto è accaduto alle 17 di ieri (9 novembre) e sul posto, dopo alcune segnalazioni arrivate alla centrale operativa del 112, sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile di Signa.

I militari hanno individuato e bloccato l’uomo, che senza opporre resistenza è stato trovato in possesso di una pistola ad aria compressa (priva del tappo rosso). Il 48enne è stato denunciato per minaccia aggravata e porto ingiustificato di pistola aria compressa priva di tappo rosso.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.