Quantcast

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’inaugurazione dell’anno accademico all’università di Siena

L'evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube dell'ateneo 

Lunedì 15 novembre l’università di Siena inaugura il 781esimo anno accademico alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La cerimonia, che sarà a invito, si aprirà con l’inno d’Italia alle 11 nella suggestiva Cripta della Basilica di San Francesco, recentemente restaurata e nuovamente dedicata alle attività universitarie. Sarà presente, come da tradizione, anche la comparsa storica dell’Ateneo.

Il rettore Francesco Frati pronuncerà la sua relazione, seguito dagli interventi della presidentessa del consiglio studentesco Rosalia Selvaggi, in rappresentanza degli studenti, e della rappresentante del personale tecnico amministrativo Daniela Bellucci. Il professore onorario Roberto Venuti, già professore ordinario di letteratura tedesca, terrà la prolusione dal titolo Il secolo di Kafka, dedicata allo scrittore praghese di lingua tedesca che con la sua narrativa ha saputo cogliere e anticipare nodi, contraddizioni e tragedie della storia e della cultura del Novecento. Nel secolo che ci separa dalla sua morte la sua fama ha superato ogni confine nazionale mentre i suoi testi hanno rappresentato un modello di confronto ineludibile per tutti i più grandi scrittori della letteratura mondiale.

“La partecipazione del presidente alla nostra cerimonia – commenta il rettore Francesco Frati – è un grande onore per me, per la comunità universitaria e per la città. Sono molto lieto della sua presenza all’apertura di quello che è l’ultimo anno accademico del mio mandato”.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube dell’ateneo 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.