Quantcast

Il questore di Firenze chiude un locale per 21 giorni

Gli agenti hanno accertato la somministrazione di alcolici a tre minorenni

Chiuso per 21 giorni, da domani (19 ottobre), lo Shot Cafè. Lo ha deciso il questore Filippo Santarelli che ha sospeso per 21 giorni la licenza del locale per i fatti avvenuti la notte tra venerdì e sabato scorso, quando le volanti erano intervenute per identificare alcuni giovani che stavano danneggiando alcune attività commerciali. Quest’ultimi, alcuni dei quali in evidente stato di ebbrezza alcolica, hanno poi aggredito violentemente gli agenti intervenuti provocando a due di loro ferite tali da ricorrere a cure mediche. Una poliziotta, in particolare, ha riportato la frattura del dito di una mano, con una prognosi di 25 giorni.

Nell’occasione uno degli aggressori – un fiorentino di 24 anni – è finito in manette, mentre sono stati denunciati un 17enne per resistenza e – in una fase successiva – un altro maggiorenne per oltraggio a pubblico ufficiale.
Il giorno dopo , a seguito di un controllo nel pubblico esercizio, gli agenti hanno accertato la somministrazione di alcolici a tre minorenni: si tratta di una quindicenne e di due sedicenni, ad ognuno dei quali, sabato sera, era stato servito un cocktail con superalcolici.

Sussistono infine – si legge nel provvedimento notificato oggi al titolare – le condizioni di pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini in quanto nell’esercizio vengono somministrate bevande alcoliche e cocktail superalcolici a minori anche degli anni 16.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.