Quantcast

Utilizzava l’auto come deposito della droga: arrestato. La squadra mobile di Firenze sequestra 2 chili di hashish

Sul mercato povevano valere oltre 10.000 euro

Utilizzava l’auto come deposito della droga: arrestato La squadra mobile di Firenze sequestra 2 chili di hashish

Tra mercoledì e giovedì scorsi la polizia di Stato ha sequestrato a Firenze oltre 2 chili di droga, arrestato due persone e denunciato una terza.

I Falchi della Mobile hanno arrestato un cittadino marocchino di 28 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Intorno alle 16.30 l’uomo ha attirato l’attenzione degli agenti – impegnati in uno specifico servizio antidroga – mentre camminava in strada, all’angolo tra via Rinuccini e via Mercadante, con in mano un voluminoso sacchetto di carta. Arrivato alla vvettura parcheggiata, l’ha aperta con le chiavi e ha cominciato a sistemare il sacchetto nel portabagagli.

I poliziotti sono intervenuti per un controllo durante il quale è emerso subito il contenuto della busta sospetta: 20 panetti da circa 100 grammi l’uno di hashish.

Sotto il sedile anteriore del mezzo è stato inoltre trovato un ulteriore panetto di hashish, ovvero un’altra 60ina di grammi di sostanza.

Oltre ai 2 chili di droga – che sul mercato illecito degli stupefacenti avrebbero potuto fruttare oltre 10.000 euro – la olizia ha anche sequestrato l’automobile utilizzata come deposito per la droga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.