Quantcast

Omicidio Ciatti, estradato in Italia Rassoul Bissoultanov

Dopo l'omicidio fu incarcerato a Figueres, in Spagna. Poi gli fu concessa la semilibertà, con l'obbligo di firma e quando fu emesso il mandato di arresto europeo l'uomo fece perdere le sue tracce.

Omicidio Ciatti, è stato estradato oggi (14 ottobre), dalla Germania in Italia Rassoul Bissoultanov, uno dei responsabili del delitto, arrestato lo scorso 4 febbraio in esecuzione di un mandato europeo.

L’uomo, ceceno, è accusato, in concorso con un connazionale, del pestaggio che nell’agosto del 2017 provocò la morte di Niccolò Ciatti, fiorentino, in una discoteca di Lloret de Mar in Spagna.

Il Mae fu emesso sulla base  di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere del tribunale di Roma

L’indagine è stata condotta dal reparto crimini violenti dei carabinieri e hanno èermesso di ricostruire nei dettagli quanto avvenuto e raccogliere prove a carico dell’altro aggressore di Ciatti, attualmente detenuto in Spagna.

Rassoul Bissoultanov è ora in carcere a Roma.

Le forze dell’ordine hanno riportato, quindi, in Italia Rassoul Bissoultanov, il ceceno che nell’agosto 2017 picchiò a morte, insieme a due amici, il giovane fiorentino di 21 anni Niccolò Ciatti. Bissoultanov, all’epoca 24enne con la passione delle arti marziali, dopo l’omicidio fu incarcerato a Figueres, in Spagna. Poi gli fu concessa la semilibertà, con l’obbligo di firma e quando fu emesso il mandato di arresto europeo l’uomo fece perdere le sue tracce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.