Quantcast

In piazza con un coltello, denunciato

I carabinieri sono riusciti a far calmare l'uomo disarmandolo

I carabinieri di Roccalbegna, unitamente ai colleghi della Tenenza di Arcidosso, hanno denunciato un uomo di 35 anni, originario del Mali e residente anagraficamente a Firenze, per porto di armi ed oggetti atti ad offendere.

Lo straniero era stato segnalato alcun giorni fa da alcuni cittadini, i quali avevano notato un atteggiamento particolarmente agitato dell’uomo. Lo stesso, inoltre, brandiva un coltello: motivo per cui sono sopraggiunte sul posto diverse pattuglie, che hanno intercettato la persona, cercando di farla ragionare e calmare in modo che non potesse risultare pericolosa. In mano aveva ancora il coltello, del tipo seghettato, comunemente usato in cucina, con una lama di circa 20 centimetri.

I carabinieri sono riusciti a far calmare lo straniero, disarmandolo successivamente, senza conseguenze per nessuno. Il coltello è stato poi posto sotto sequestro.

Non del tutto chiare le motivazioni per cui l’uomo girasse in pubblico con il coltello ben in vista tra le sue mani. Tra le confuse motivazioni fornite dallo stesso 35enne, una riferita lite tra connazionali, di cui però i carabinieri non hanno trovato riscontro anche perché l’uomo era in quel momento solo. Il pronto intervento dei militari ha comunque scongiurato qualsiasi ulteriore conseguenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.