Quantcast

Spara con una carabina ad aria compressa dalla finestra e ferisce alcuni passanti: nei guai un 20enne

Tante le segnalazioni dei cittadini

I carabinieri di Signa nella serata di ieri (4 ottobre) nel contesto di servizi di prevenzione di reati contro la persona, hanno denunciato un giovane di 20 anni per i reati di danneggiamento e lesioni aggravate.

Il ragazzo, al calar della luce, si è appostato alla finestra della propria camera, sparando con un fucile ad aria compressa alle persone che passeggiavano nell’area dei giardini del Crocifisso, ignare di essere diventate il suo bersaglio.

Negli ultimi giorni si erano moltiplicate le segnalazioni di passanti attinti da piombini ad aria compressa; due di questi, un uomo che stava camminando con il cane ed un nonno che portava a spasso il nipote, avevano riportato lievi lesioni a braccia e gambe.

La sera del 2 ottobre un residente aveva richiesto l’intervento dei Ccrabinieri perché mentre si trovava in casa a guardare la televisione aveva sentito dei colpi sulla finestra del salone, constatando subito dopo la presenza di tre pallini di piombo conficcati nell’avvolgibile.

I carabinieri della Stazione, a termine di attività info-investigativa, studiando la traiettoria dei colpi che avevano attinto le persone ferite e le finestre delle case circostanti, sono riusciti a risalire alla posizione dello sparatore. I successivi accertamenti nell’abitazione del 20enne hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro l’arma utilizzata, una carabina ad aria compressa di libera vendita, ed il relativo munizionamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Toscana in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.